UVM BugAd una settimana dal campionato italiano master, l'UVM ha organizzato la regata zonale posticipata rispetto alla solita data primaverile proprio per favorire i laseristi master che desideravano provare il campo di regata.
Ben 110 atleti divisi nelle categorie Standard (38) Radial (27) 4.7 (25) Bug Race (15) e Bug standard (5).
La tramontana di sabato ha accolto i partecipanti soffiando piu' del dovuto e infatti l'Inverna (il vento da sud pomeridiano) ha faticato ad entrare. Si è svolta un po in ritardo la prima ed unica prova della giornata effettuata comunque con una buona brezza di 3/4 m.s.
La domenica mattina la sveglia ha suonato per tutti molto presto per poter partire puntuali alle ore 08:30.
La tramontana del Canalone è una garanzia e ha permesso di effettuare due belle prove con 6/7 m.s.


Questa volta lo scambio termico ha fatto si che l'Inverna si presentasse puntuale cosi' da poter chiudere la regata con 4 prove. Reduci dal campionato italiano svolto la settimana scorsa, i giovani della classe Bug hanno avuto modo di confermarsi o di rifarsi dell'esperienza appena vissuta.
Nella classe Bug Race il campione italiano Andrea Ribolzi (Canottieri Intra) si è confermato vincitore scartando addirittura un 1°. Lorenzo Masetti (CV ISpra) è salito al posto d'onore e la brava Bianca Garrasi, campionessa italiana, è giunta terza assoluta. Roberto Pocaterra il primo Ragavelico UVM classificato 8° seguito da Giulia Panzeri 11°.
Nella classe Bug standard le ragazze la fanno sempre da padrone. Rimescolate le prime tre posizione del campionato il podio è il seguente: vincitrice assoluta Domitilla Masetti (CV Ispra), secondo Mattia Garrasi (CV Ispra) e terza la neo campionessa italiana UVM Carolina Bagni. Prossimo appuntamento il 14 ottobre per la zonale di Domaso.

Classifiche

Tagged Under